Le energie rinnovabili integrate all’edificio
Progettazione e realizzazione di progetti d’eccezione

Il fotovoltaico


 

I- Che cosa vuol dire fotovoltaico?

 

L’effetto fotovoltaico descrive la capacità di certi materiali di convertire l’energia dell’irraggiamento solare in elettricità. Questo processo é stato scoperto dal francese Becquerel nel 1839.

Le cellule fotovoltaiche più utilizzate sono a base di silicio cristallino. La loro dimensione é di 156 x 156 mm per uno spessore di 0,2 mm. Esse hanno un rendimento che é compreso tra il 16% e il 20% (energia elettrica prodotta / energia solare incidente).

Più cellule fotovoltaiche sono incapsulate e connesse nel pannello solare la cui taglia é generalmente di 1 m2. I pannelli fotovoltaici, sottoposti all’irraggiamento solare, producono corrente continua. Essi possono essere connessi a un inverter che trasformerà questa corrente continua in corrente alternata.

 

 

 

II- 4 buone ragioni per scegliere quest’energia

 

  1. Il suo carburante é gratuito: i pannelli solari utilizzano l’energia prodotta dal sole

 

  1. Una tecnologia perenne: le cellule fotovoltaiche sono fabbricate a base di silicio, un materiale molto abbondante sulla superficie terrestre, non tossico. I pannelli sono 100% riciclabili.

 

  1. Il fotovoltaico non genera né rumore, né emissioni nocive, né gas inquinanti: nessun inquinamento chimico o sonoro. Energia rinnovabile che contribuisce attivamente a ridurre il surriscaldamento climatico.

 

  1. É un sistema sicuro, molto affidabile: una tecnologia semplice, robusta e approvata, nessun pezzo meccanico in movimento. L’energia solare richiede una manutenzione quasi nulla.

 

 

III- Le applicazioni del fotovoltaico nel settore edile

 

L’autoconsumazione: é possibile consumare direttamente l’energia elettrica prodotta. Nel caso di un sistema senza batterie, l’elettricità prodotta durante la giornata é consumata immediatamente. L’edificio deve essere raccordato alla rete elettrica per avere accesso all’energia quando i pannelli solari non sono in funzione. Quest’ipotesi permette di ridurre il costo della bolletta elettrica. L’elettricità in esubero può essere gratuitamente immessa nella rete elettrica locale o essere rivenduta a un fornitore elettrico.

É inoltre possibile installare delle batterie per stoccare l’elettricità prodotta: in questo caso l’installazione sarà dimensionata per essere completamente autonoma e non raccordata alla rete elettrica locale.

 

 

La vendita dell’energia prodotta: stipulando un contratto con il fornitore elettrico, la Francia permette di vendere l’elettricità prodotta per un periodo di 20 anni. Il prezzo di vendità é rinnovato ogni tre mesi e dipende dalla potenza installata e dal tipo d’integrazione dell’installazione nell’edificio.

 

 

IV- La produzione di un’installazione fotovoltaica

 

La quantità di energia prodotta da un’installazione fotovoltaica (elettricità) si esprime in kWh (kilowattora). Quattro parametri la influenzano:

 

  1. La potenza installata che dipende dal dimensionamento dell’installazione o dal numero di pannelli fotovoltaici e dal loro rendimento. La sua unità di misura é il kWp (kilowatt di picco).

 

  1. L’irraggiamento solare: l’energia prodotta dipende dall’insoleggiamento e di conseguenza dalla localizzazione geografica dell’installazione. La carta in basso presenta i valori d’insoleggiamento in Franci

photovoltaïque carte ensoleillement

 

 

  1. L’orientamento dei pannelli fotovoltaici: l’energia prodotta dipende dall’orientamento e dall’inclinazione dei pannelli. In Francia l’orientamento che determina la massima produzione di energia all’anno é l’esposizione a sud con un’inclinazione di 30°.

 

inclinaison
exposition
30° 60° 90°
est – 7% – 10% – 22 % – 45%
sud-est – 7% – 4% – 12% – 34%
sud – 7% 0% – 10% – 30%
sud-ouest – 7% – 4% – 12% – 34%
ouest – 7% – 10% – 22% – 45%

 

 

  1. Le ombre portate possono ridurre la quantità di energia prodotta. La presenza di diodi schottky all’interno dei pannelli ne riduce l’impatto. Gli eventuali ombreggiamenti sono presi in considerazione durante lo studio della produzione dell’installazione.
Menu